Indicazioni nazionali per il curricolo di Disegno e Storia dell'arte

Settembre 2012

Scarica il PDF

Georges Seurat, Le modelle 1888

Quest'opera è rappresentativa di quel movimento, detto Pointillisme, che prende vita alla fine del 1800, grazie ad artisti come Seurat o Signac, i quali, pur aderendo alla pittura impressionista, fanno un salto in avanti. Essi intendono applicare rigidamente alla visione pittorica le leggi della fisica ottica che in quel momento, grazie a Chevrell, si stanno codificando. Essi considerano, come gli Impressionisti, la pittura come strumento di lettura della realtà e dunque fanno propri i punti fondamentali dell'impressionismo.
 

Giorgio de Chirico, Le Muse inquietanti 1918

Metafisica, il nome lo dice, è andare oltre la fisica, è la consapevolezza che l'eroismo è finito, che il soggetto eroico è definitivamente perduto, che lo stesso eroismo dell'Arte viene a mancare e l'Arte, dunque, diventa addirittura memoria privata, un passatempo. Il dipinto ci presenta una piazza, nella quale sono collocati vari personaggi e oggetti di natura diversa; nel fondo c'è un castello, il Castello estense, ma non è l'unico edificio presente: sulla destra ancora una costruzione immersa nella penombra, sulla sinistra, in un angolo, delle fabbriche con alte ciminiere.
 

Picasso, Natura morta con sedia impagliata 1912

L'arte di Picasso segna la rottura definitiva e incolmabile con quella del passato. La sua pittura propone qualcosa di assolutamente nuovo e di assolutamente imprevedibile, talmente imprevedibile che lo stesso amico Derain si esprime nei confronti di Picasso dicendo che, evidentemente, egli è impazzito e, prima o poi, lo avrebbero ritrovato appeso a testa in giù dietro le Demoiselles d'Avignon. Niente di più falso e niente di più inadeguato, in quanto Picasso è l'uomo dell'equilibrio, come tutta la sua produzione rivela.
 

Foppa, Vincenzo 1430-1515

Pittore italiano, figura di primo piano nella pittura lombarda fino all'arrivo di Leonardo da Vinci. Nato e morto a Brescia, ma ha svolta la sua attività soprattutto a Milano. Ha conseguito la sua formazione a Padova, il suo stile robusto doveva molto a Mantegna, non da ultimo nel suo interesse in prospettiva. Le sue realizzazioni più importanti sono gli  affreschi in S. Eustorgio a Milano, e Santa Maria del Carmine a Brescia.
 

Sánchez Coello, Alonso 1531-1588

Pittore che era uno dei pionieri della grande tradizione della pittura spagnola ritratta. Il pittore ritratto preferito di re Filippo II, ha introdotto in ritratto spagnolo un carattere specificamente spagnolo che ha sopportato fino a Velzquez venuto in tribunale nel 1620.
 

Puligo, Domenico 1492-1527

Domenico Puligo, in realtà Domenico di Bartolomeo Ubaldini, pittore italiano. Secondo il Vasari fu allievo di Ridolfo Ghirlandaio. In seguito è stato assistente di Andrea del Sarto, in cui romana funziona la mano di Domenico è evidente. La sua pittura è stato influenzato da quello di Andrea del Sarto, Pontormo e Rosso Fiorentino. In realtà, egli è stato spesso attribuito opere che si credeva in precedenza per essere da questi due ultimi artisti manieristi. Come un pittore indipendente, ha usato un sfumato ancora più morbido di Andrea e, in gran parte sciogliendo i contorni, e una preferenza per un chiaroscuro marcato, ha raggiunto un atmosfera espressiva. Puligo dipinse numerose Madonne, per il quale ha preferito formati più piccoli..
 

Cerquozzi, Michelangelo 1602-60

Pittore italiano, noto come "Michelangelo della Battaglia" per la sua predilezione per le scene di battaglia. Trascorse tutta la sua carriera a Roma, ma ebbe un considerevole contatto con i pittori del Nord; Pieter van Laer è un esponente italiano di bambocciate (piccole immagini, scene di vita bassa e piacevoli). Dipinse anche piccole opere religiose e mitologiche e nature morte.
 

Frank Lloyd Wright, Solomon R. Guggenheim Museum 1943-1959, New York, USA

Il museo Guggenheim sorge tra la quinta avenue e la 89esima strada, in mezzo all’isola di Manhattan a pochi passi dal Central Park. L’edificio a spirale concepito da Wright è una sfida aperta alla rigida griglia New Yorkese. All’esterno il museo appare come un UFO in mezzo ad una selva di grattaceli e alberi. Nel 1924 Wright aveva progettato un edificio a spirale per la località di Sugarloaf Mountain.
 

Fiorentino, Rosso 1495-1540

Giovan Battista di Jacopo venne chiamato il Rosso per i suoi capelli di colore rosso brillante. Insieme a Pontormo fu allievo di Andrea del Sarto. La sua opera più importante è considerata la grande pala d’altare che ha per soggetto la Deposizione dalla Croce, del 1521, oggi conservata a Volterra.
 

Hans Sharoun - Biblioteca Nazionale 1964-1978, Berlino, Germania

Nel 1964 Hans Sharoun vinse il concorso per la costruzione di una grande Biblioteca a Berlino Ovest, a pochi passi dal muro che divideva la città. La Biblioteca, insieme alla Filarmonica progettata sempre da Sharoun e alla Galleria Nazionale progettata da Mies Van der Rohe, formano un’acropoli dell’architettura moderna.
 

Andy Warhol, Orange Marilynl 1964

L'opera, polimeri sintetici e inchiostro serigrafico su tela, cm 101, 6 x 101, 6, composta nel 1964, è conservata in una collezione privata. 
 

Benedetto Luti 1666-1724

Pittore italiano, relatore, collezionista, rivenditore e insegnante. Era uno degli artisti più significativi e influenti attivi a Roma nel primo quarto del XVIII secolo. Il figlio di un artigiano fiorentino, si allena nella sua città natale sotto la direzione di Anton Domenico Gabbiani e assorbì assolutamente lo stile di Pietro da Cortona e dei suoi successori tardo barocchi.
 

Lombardo, Tulio 1460-1532

Lombardo (o Lombardi), famiglia di artisti italiani, i principali scultori veneziani del loro periodo: Pietro ei suoi figli Tullio e Antonio. Pietro, proveniente dalla Lombardia, si stabilì a Venezia nel 1467. Fu architetto e scultore, e la sua chiesa di Santa Maria dei Miracoli (1481-89) sulla decorazione scultorea di cui fu assistito dai suoi figli, è stato chiamato il gioiello più scelto del lavoro rinascimentale a Venezia. Fra le sue numerose tombe nelle chiese veneziane, il più noto è quello di Doge Pietro Mocenigo (SS Giovanni e Paolo, 1476-81). Il suo stile si distingue per la lucidata padronanza del taglio di marmo e l'interesse per le antiche caratteristiche che si ripresentano nell'opera di Tullio.
 

Parler Peter-1330-1399

Architetto e scultore tedesco, membro più famoso di una dinastia dei muratori attivi nel XIV secolo e nei primi del XV secolo. Nel 1353 è stato nominato architetto della cattedrale di Praga e gran parte della struttura attuale è stata progettata da lui. Ha anche costruito il famoso Ponte Carlo sul fiume Moldava a Praga. Come scultore, è noto per una serie di busti ritratti nel triforio della Cattedrale di Praga, tra cui un autoritratto e uno dell'imperatore Carlo IV.
 

Maschere Africane

 

Man Ray, Cadeau (Dono) Ferro da stiro con chiodi saldati sulla piastra

L'opera, Ready-made, ferro da stiro con chiodi saldati sulla piastra, cm 16 x 10, realizzata dall'autore nel 1921 - 1963, è conservata in Collezione privata a Chicago.
 

Trevisani Francesco 1656-1746

Pittore italiano. Ha dipinto pitture e pitture da cucina di temi biblici e mitologici in uno stile che varia tra il classicismo di Maratti e il modo più dolce e dolce del Barocchetto. I suoi ritratti, entrambi dei nobili padroni italiani e visitatori dei Grandi Turisti, si distinguono per la loro insolita informalità e il senso di intimità tra artista e soggetto.
 

Le antiche civiltà del Mediterraneo

Sviluppo della civiltà cicladica, la più importante del Mediterraneo antico. Sviluppo della civiltà minoica sull’isola di Creta. Sviluppo della civiltà micenea nel Peloponneso. Diffusione dell’arte ad opera dei Fenici. In Sardegna si sviluppa la civiltà Nuragica.
 

Le antiche civiltà fluviali

La civiltà egiziana si sviluppa lungo il fiume Nilo. Città e grandi complessi monumentali: piramidi e palazzi. La civiltà mesopotamica nasce tra due fiumi: il Tigri e l’Eufrate. Rivoluzione urbana: prima città fluviali, poi città commerciali.