Storia dell'arte

Il Campo dei miracoli di Pisa

Nei secoli XII e XIII Pisa, una delle Repubbliche marinare d’Italia, svolge un importante ruolo commerciale e politico nell’ambito del Mediterraneo.

Ad espressione del proprio prestigio, la città fece erigere un imponente complesso religioso monumentale, che richiama alla memoria i grandi interventi imperiali romani: il Campo dei Miracoli, con il Duomo, il Battistero, il Campanile e il Camposanto. Solo la chiesa, tuttavia, fu completata in Età romanica. Iniziata nel 1063 dall’architetto Buscheto, essa fu conclusa da Rainaldo, che l’ampliò verso la facciata.