cinquecento

Nell’Incendio di Borgo, eseguito nel 1514, viene rappresentata la benedizione impartita da Leone IV al quartiere romano di Borgo mentre era devastato da un incendio: il gesto avrebbe fermato le fiamme. L’allusione, in questo caso, è alla volontà di Leone X di “spegnere” le guerre che affliggevano la Cristianità.

Nel 1508, papa Giulio II chiama a Roma Raffaello per commissionargli la decorazione ad affresco delle sale del proprio appartamento, le Stanze Vaticane, al fine di celebrare il papato e, allo stesso tempo, esemplificare i princìpi della teologia cristiana.

Pittore che era uno dei pionieri della grande tradizione della pittura spagnola ritratta. Il pittore ritratto preferito di re Filippo II, ha introdotto in ritratto spagnolo un carattere specificamente spagnolo che ha sopportato fino a Velzquez venuto in tribunale nel 1620.

Michelangelo Merisi, noto come il Caravaggio è stato un pittore italiano. Formatosi tra Milano e Venezia e attivo a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, è uno dei più celebri pittori italiani di tutti i tempi, dalla fama universale. I suoi dipinti, che combinano un'analisi dello stato umano, sia fisico che emotivo, con un drammatico uso della luce, hanno avuto una forte influenza formativa sulla pittura barocca.