Indice artisti

Zurbarán, Francisco de 1598-1664

Pittore spagnolo di santi e uomini di chiesa. Il suo uso di nettamente definita, spesso brillanti, i colori, minuto dettaglio in composizioni semplici, modellazione fortemente tridimensionale di figure, e la luce in ombra che illumina brillantemente i suoi sudditi tutti danno i suoi quadri una solidità e la dignità evocativa della solitudine e la solennità della monastica vita.

Il suo lavoro al meglio fonde due tendenze dominanti in spagnolo arte, realismo e misticismo. Zurbaran è nato di origini basco a Fuente de Cantos, Provincia di Badajoz, il 7 novembre, 1598. È stato apprendista presso un pittore spagnolo minore a Siviglia, ma sembra essere stato influenzato all'inizio della sua carriera di Michelangelo. Nel 1617 andò a lavorare a Llerena, e nel 1629, su invito del consiglio comunale, si stabilì a Siviglia. Zurbaran trascorso i successivi 30 anni lì, con l'eccezione di due anni (1634-35), che ha trascorso a Madrid a lavorare per la corte reale. Zurbarán sinistra Siviglia nel 1658, dopo la sua reputazione è diminuita lì; morì a Madrid il 27 agosto 1664. Zurbarán è stato solo leggermente influenzato da Diego Rodriguez Velazquez e Jusepe de Ribera. Verso la fine della sua carriera, tuttavia, ha cambiato il suo stile, secondo alcuni critici, per il peggio, dopo essere stato influenzato da Bartolomé Esteban Murillo. prima opera conosciuta di Zurbarán, dipinto quando aveva 18 anni, è Immacolata Concezione. Altri primi lavori importanti sono Crocifissione; diversi grandi scene della vita di san Pietro Nolasco, il fondatore dei Mercedari, originariamente fatto per un convento di Siviglia; L'Apoteosi di San Tommaso d'Aquino; e Natura morta con arance.