×

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder orazio-borgianni-1574-1616 is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

Indice artisti

Orazio Borgianni 1574-1616

[sigplus] Critical error: Image gallery folder orazio-borgianni-1574-1616 is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

Documenti scoperti di recente hanno gettato nuova luce sulla carriera di Orazio Borgianni, che ha lavorato a Roma e in Spagna alla fine del XVII secolo.

Si è registrato in Spagna dal 1598, anche se potrebbe essere arrivato un anno prima, e ha continuato a lavorare fino al c. 1605-1606. Sotto l'influenza delle opere di El Greco e Jacopo Tintoretto, in Spagna Borgianni eseguito la Crocifissione (Museo Provincial de Belles Artes, Cadice) e La stigmatizzazione di Sr Francis (Museo del Prado, Madrid). Una volta tornato a Roma, ha sempre risposto al lavoro di Caravaggio, l'adozione di un realismo quasi orribile e impiega violenti contrasti di luce e ombra, caratteristiche evidenti in dipinti come il David Decollazione Goliath (dopo il 1607; Real Academia de San Fernando, Madrid).

Nel 1608 Borgianni ha creato una delle immagini religiose più profondamente sentita del tempo. La Vergine appare a San Francesco (Sezze Romano, ora parzialmente distrutto), probabilmente per San Francesco a Ripa, e in c. 1614, a seguito di una debole caravaggesco per i dettagli di natura morta, La Sacra Famiglia con san Giovanni Battista (Galleria Nazionale d'Arte Antica, Roma). Una serie di nove dipinti per l'altare maggiore ei due altari laterali della chiesa del convento di Porta Coeli, Valladolid, probabilmente dipinta c. 1612 a Roma e inviato in Spagna, rappresenta una delle commissioni più importanti e vasti del Borgianni. Tra ultime opere del pittore è una serie di incisioni dopo Logge di Raffaello nel Palazzo del Vaticano, pubblicato nel 1615. Oltre a soggetti religiosi, Borgianni anche dipinse diversi ritratti importanti, tra cui quella del poeta Giovanni Battista Guarini (1605, ha perso), e il Ritratto di un architetto (Alte Pinakothek, Monaco di Baviera).

 

{gallery}orazio-borgianni-1574-1616{/gallery}